“i cani indiani sono bidimensionali, (…) sembrano sagome inerti di cartone di un tiro a segno fuori stagione, con i pezzi smontati e gettati a terra, (…) sembrano fogli di stampante caduti sul pavimento per un colpo di vento”
D. Belloni

 



            

 

Massimo Sordi

 

Photographs

Books

News

Contact